• HOME
  • COME FACCIO A...
    • iscrivermi ·
    • collaborare ·
    • sostenervi ·
    • equipaggiarmi ·
  • COMUNICAZIONI
    • news ed eventi ·
    • circolari ·
  • FINALITÀ
    • mission ·
    • metodo scout ·
    • carta identità associativa ·
    • bilancio sociale ·
  • GRUPPI
    • Orsa Maggiore (Roncoferraro) ·
    • Draco (Mantova) ·
  • STORIA
    • scoutismo ·
    • CNGEI a Mantova ·
  • ADULTI
    • dirigenza ·
    • capi ·
    • clan senior ·
  • PARTNERSHIP
    • convenzioni ·
    • link esterni ·
  • photogallery
    • Per sostenere le nostre attività donaci il tuo 5x1000

 
  Campo Estivo Reparto Logres 2015 "Acque di Coraggio"
 
 
 
GIORNO 1: Dopo essere partiti con un'ora di ritardo siamo arrivati a Pisogne, il piccolo paese dove si trovava il campo. Dopo che i Capi ci hanno presentato il tema con una piccola scenetta (partigiani e fascisti della Reubblica di Salò) abbiamo fatto un'attività di esplorazione di ptg. Lo scopo era trovare degli indizi (servendoci di cartine e orme piazzate nei dintorni per aiutarci) che ci avrebbero portati fino al campo base. Una volta trovato il campo base, abbiamo iniziato a montare le tende. Una volta finito di montare le tende siamo andati tutti in darsena per fare il primo bagno del campo.

GIORNO 2: Dopo la colazione abbiamo subito iniziato a costruire i sottocampi, con tavolo, punto fuoco, un appendino per zainetti e accappatoi e un portatanica. Dopo il pranzo (cucinato dai senior, visto che molti punti fuoco non erano ancora pronti) abbiamo fatto mezz'ora di libera per poi finire di costruire i sottocampi. Poi ci siamo recati di nuovo in darsena e dopo un bagno nel lago freddo e una doccia ancor più fredda, abbiamo cenato e dato inizio al primo fuoco serale a tema.

GIORNO 3: Il terzo giorno abbiamo lavorate in bipattuglie per costruire delle zattere. Le Aquile con i Giaguari, le Volpi con gli Orsi e le Puma con i Bisonti. Le abbiamo terminate dopo pranzo e le abbiamo portate in darsena per poterle provare. Abbiamo fatto delle gare di velocità, prima femminili e poi maschili, che sono finite inevitabilmente con un bagno tutti insieme. Ci siamo asciugati e abbiamo riportato le zattere e il materiale al campo. Poi abbiamo fatto una breve lezione di windsurf, con le stesse divisioni con cui abbiamo costruito e usato le zattere. Finite le lezioni di windsurf, siamo tornati al campo per cenare e seguire una lezione teorica con un istruttore di vela, che ci avrebbe preparati per quella pratica.


GIORNO 4: Il quarto giorno, dopo la colazione, ci siamo divisi per annate. Il primo ed il terzo anno, insieme ad alcuni capi, hanno preso il treno e poi il traghetto per arrivare a Monte Isola. Una volta arrivati all'isola, sono saliti fino ad un Santuario dove hanno poi incontrato il secondo e il quarto anno che erano saliti dalla parte opposta del monte. Abbiamo pranzato insime con i panini che avevamo portato dal campo per poi tornare indietro scendendo dal lato opposto rispetto a quello da cui eravamo saliti. Mentre stavamo tornando però, un temporale e un forte vento sono arrivati sulla zona del nostro campo, facendo crollare i sottocampi e costringendo i senior ad abbassare le tende per impedire che volassero via. Quando siamo arrivati al campo il temporale era già finito e abbiamo quindi sistemato i sottocampi e le tende.

GIORNO 5: Dopo la colazione siamo andati in darsena per cominciare le sfide di campione di reparto. C'erano cinque prove: nuoto, apnea, scalpo, scherma scout e lotta greco-romana. Le sfide erano ovviamente divise nella categoria maschile e femminile. Quando siamo tornati indietro per pranzare, eravamo ancora a metà delle prove. Siamo ritornati sul lago per finirle, ma purtroppo è arrivata una tempesta simile a quella del giorno prima e siamo tornati di corsa al campo per impedire il crollo di tende e sottocampi prima di riuscire a finire le prove. Per fortuna, per concludere bene la giornata, durante il fuoco serale sono tornati dal Jamboree giapponese tre dei nostri esploratori: Silvia, Emiliano e Pietro.

GIORNO 6: Abbiamo fatto colazione e siamo andati di nuovo sul lago per finire le prove di campione di reparto. Alla fine la vincitrice femminile è stata Alice e il vincitore maschile Andrea. Nel pomeriggio i Capi ci hanno dato un focus break di cui ogni ptg doveva parlare e esporre le proprie idee a riguardo al fuoco serale dopo la scenetta.

GIORNO 7: Alla mattina abbiamo fatto colazione e poi siamo andati in una particolare zona del lago dove abbiamo fatto kayak a coppie. I Capi ci hanno prima divisi in coppie in base a forza e altezza e poi in due gruppi distinti, perchè altrimenti non ci sarebbero stati abbastanza kayak per tutti. Finito il corso siamo tornati al campo per pranzare. Tre ptg (Aquile, Bisonti e Volpi) sono andate una alla volta a fare la lezione pratica di vela, accompagnate da un Capo. Quando sono ritornati tutti abbiamo iniziato i tornei di ptg, che però non simao riusciti a finire.

GIORNO 8: Dopo la colazione abbiamo concluso i tornei di ptg. Durante l'orario di pranzo le tre ptg rimaste (Orsi, Puma, Giaguari) sono andate a fare la lezione pratica di vela. Finite le lezioni di vela, abbiamo avuto del tempo libero per preparaci all'ispezione. Durante la cena i Capi hanno organizzato un'attività di Cluedo legata al tema del campo.

GIORNO 9: Dopo aver fatto colazione, ogni ptg ha tentato di trovare la soluzione all'attività di Cluedo della sera prima. Ognuno ha esposto la sua teoria, e infine i Capi ci hanno rivelato che l'attivtà non era un semplice gioco inventato, ma era tratta da una storia vera. Abbiamo discusso dell'avvenimento tutti insieme, poi i cambusieri di ogni ptg sono andati a fare la spesa per la gara di cucina che che abbiamo fatto a pranzo. Dopo aver finito di mangiare, ci siamo messi il costume e abbiamo iniziato a fare dei giochi d'acqua: palla avvelenata (con delle spugne imbevute d'acqua) e calcio saponato.

GIORNO 10: Appena svegli abbiamo fatto colazione e l'ultimo anno è andato a fare un'attività con il CR, mentre il resto del Reparto è rimasto a fare delle progressioni al campo. Mentre stavamo facendo le progressioni però alcuni Capi e il quarto anno sono arrivati su un camion, travestiti da fascisti, distruggendo parte del nostro campo. E' iniziato così il Grande Gioco, che è finito al tardo pomeriggio. Finito il Grande Gioco abbiamo fatto un fuoco conclusivo e poi abbiamo cenato.

GIOCO 11: L'undicesimo giorno ci sono venuti a trovare alcuni genitori, e abbiamo approfittato per fare una grigliata di ferragosto tutti insieme, con gli esploratori come cuochi. Dopo pranzo i genitori sono andati via e noi abbiamo iniziato a smontare i sottocampi. Dopo aver finito di smontare, i tre ambasciatori del Jamboree hanno organizzato un'attività per mostrarci com'era il Jamboree, come si vive nelle famiglie giapponesi e cos'è il disastro provocato dalla bomba atomica caduta ad Hiroshima, di cui hanno visto il museo. Dopodichè abbiamo cenato e fatto il fuoco serale, prima di andare a letto.

GIORNO 12: L'ultimo giorno abbiamo fatto il Consiglio della Legge, pieno di lacrime e commozione. Abbiamo pranzato e nel pomeriggio abbiamo finito di smontare tende e sottocampi. Poi abbiamo fatto il quadrato conclusivo del campo, che è stato vinto dalla ptg Giaguari, e siamo ritornati a casa.

Chiara Parma